giovedì 2 maggio 2013

Gli abbonamenti Travelcard e Oyster card a Londra


Quando ci si trova a Londra per studio, lavoro o turismo e si ha l’esigenza di spostarsi frequentemente, utilizzando l’efficiente, ma estremamente caro, sistema di trasporto pubblico londinese (metropolitana, bus e tram), una soluzione semplice ed economica è sicuramente quella di dotarsi di uno dei due tipi di abbonamenti possibili: la Travelcard o la Oyster card.


In cosa consistono e come si acquistano

Le Travelcard stagionali cartacee (settimanali, mensili o annuali), sono degli abbonamenti con numero di corse illimitate, a tariffa fissa, a seconda delle zone scelte, e acquistabili solo presso le stazioni della National Rail. Tra le Travelcard cartacee solo quella settimanale (sette giorni consecutivi) può essere acquistata online direttamente dall’Italia.

La Travelcard giornaliera, invece, è un biglietto cartaceo della validità di 24 ore (dalle  4.30 del mattino alle 4.30 del mattino successivo) a tariffa fissa per ogni zona o gruppo di zone e per fascia oraria. Le tariffe più alte vengono applicate per i biglietti, denominati anytime o peak, che prevedono un uso anche nelle fasce orarie di punta (6.30/9.30 e 16.00/19.00) dei giorni feriali. Nei fine settimana la tariffa della Travelcard giornaliera non prevede distinzione di orario. Questo biglietto giornaliero viene acquistato presso le  biglietterie (automatiche e non) delle stazioni della metropolitana.

La Oyster card è una smart card elettronica, ricaricabile e gestibile online, che può essere caricata con gli abbonamenti Travelcard (settimanali, mensili o annuali), oppure può essere  attivata e utilizzata con il sistema pay as you go, con pagamenti in funzione dei viaggi realmente effettuati e un massimale di prezzo quotidiano che non supera mai quello della Travelcard giornaliera corrispondente. Questo, però, a patto che si abbia sempre l’accortezza di passare la tessera, in entrata e uscita dal sistema ferroviario, sulle apposite colonnine munite dei lettori elettronici gialli.

Al momento dell’acquisto della Oyster card occorre compilare un apposito modulo e lasciare una cauzione di 5 sterline, rimborsabili alla consegna della carta. Anche il credito residuo è recuperabile, tuttavia, attraverso un assegno (in sterline), recapitato alla residenza del titolare della carta. Il possessore, registrandola e creando l’account, potrà usufruire di ulteriori servizi online: il blocco carta nel caso di smarrimento o furto, il monitoraggio di tutti i propri spostamenti, l’attivazione della ricarica automatica (auto top-up) tramite carta di credito, nel momento in cui il credito scende sotto le 10 sterline, ecc..

Le Oyster card possono essere acquistate e ricaricate: nei London Travel Information Centres, nelle stazioni della metropolitana e della National Rail, nei negozi che ne espongono il logo e online se si è  residenti nel Regno Unito. I non residenti, invece, possono acquistare online la Visitor Oyster card, recapitata in Italia entro 8 – 12 giorni lavorativi. Questo abbonamento è attivabile unicamente con il sistema pay as you go e ricaricabile a Londra presso le biglietterie (automatiche e non) delle stazioni della metropolitana, i Travel Information Centres e gli Oyster Tickets Stops. Non gestibile o ricaricabile online.

Le Oyster (compresa la Visitor) non sono nominali, scadono solo dopo 2 anni di non utilizzo e consentono ai possessori adulti di fare viaggiare gratis fino a 4 bambini d’età inferiore agli 11 anni. Per i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni è possibile ottenere ulteriori sconti sulle tariffe (child fare, in genere del 50%) se in possesso di speciali Oyster photocards, nominali e con fototessera.

Dove si possono usare

Sia le Oyster che le Travelcard possono essere utilizzate sulla metropolitana, sulla DLR, sulla London Overground e sulla National Rail della zona suburbana di Londra. Consentono, inoltre, di viaggiare su bus e tram. In questi ultimi, se si possiede un abbonamento Travelcard, esso deve includere le zone 3, 4, 5 o 6.
Consentono, anche, di usufruire di sconti sul servizio fluviale. In particolare, la Oyster prevede sconti del 10% solo se pay as you go e solo con l’operatore Thames Clippers, mentre lo sconto per i possessori di Travelcard (cartacea o caricata su Oyster) sale al 33% ed è  applicabile a tutti gli operatori fluviali.

Ulteriori informazioni possono essere reperite nel sito della Transport for London.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...